Cronache di viaggio, New York, USA
New York: parchi, atmosfera e una città meravigliosa

New York: parchi, atmosfera e una città meravigliosa

New York non è solo una città incredibile e piena di vita, architettonicamente maestosa, ma è anche un teatro umano all’aperto. In assoluto una della cose che ho apprezzato di più sono i suoi parchi.
E non parlo solo di Central Park, ma di tutti i pezzetti di erba che i newyorkesi vivono intensamente e con amore. A Bryant Park (uno dei miei preferiti), dietro la biblioteca centrale, ci sono tavolini e libri a disposizione di tutti. Un chioschietto e un’aria rilassata, proprio a due passi da Time Square, che è invece la patria del delirio (in termini di folla, luci, suoni, negozi!). La città è piena di verde, anche nei quartierini, come l’east village per esempio. Per certi versi questo può risultare sorprendente, per chi sopratutto la immagina come un ammasso di grattacieli.  E’ un posto perfetto  per lunghe passeggiate. Se cercate uno spicchio di quotidianità newyorkese non potete perderli (fra questi anche il Washigton square park e il Madison square park).
Una altra cosa che ho letteralmente adorato sono gli spettacoli di strada. Sorprendenti! Questi ragazzi sono veramente degli artisti, fanno delle cose incredibili. Ne incontrerete tantissimi in giro per la città e sopratutto nelle zone più commerciali come Wall Street (dove è stata scatata questa foto) e nell’Upper East side.

New York Central park New York Central Park-gente New York

Fra le zone che ho preferito il Meat packing district a sud ovest di Manhattan, che confina a nord con il Chelsea. Si tratta del quartiere che raccoglieva i vecchi stabilimenti di lavorazione della carne. Questi diciamo che sopravvivono ancora ma sotto forma di grandi spazi  riadattati in stile newyorkese e oggi adibiti a  ristoranti e locali notturni.  La sera la zona è super popolata. Qua ovviamente la prima sera abbiamo fatto tappa al Pastis (per farci il primo hamburger della vacanza, ignare che a breve avremmo cominciato a detestarlo!).  Dall’altro lato della strada ci siamo immerse in  un locale (discobar?) sul tetto di un grattacielo, a ingresso libero… credo si chiamasse Plunge.

New York Bryant ParkIn questa zona la prima sera siamo capitate per caso sull’highline, una specie di parco sopraelevanto dal quale abbiamo goduto strabiliate della prima visione dall’alto sulla città. Appena arrivate ci è sembrato un posto incredibile e surreale. Un lungo corridoio sopraelevato,  con vista sul mare da un lato, grattacieli dall’altro…poi cammini e scopri che ci sono ancora i binari originari dove passava il treno, attorniati da un trionfo di piante fintamene selvagge ma armoniose.  E poi troverete anche delle chaise longue per riposarvi e dei finti rivoli di acqua.  Tornandoci a distanza di qualche giorno, dopo aver visto tutte le altre cose meravigliose che offre la città, ci è sembrato sempre bello, ma avevamo perso parte dello stupore, perchè con New York è una continua escalation di emozioni…e anche allo stupore quasi ci si abitua, paradossalmente.

Credo di aver amato New York.
Ancora oggi quando la vedo in tv, nelle foto o su internet, ne provo quasi nostalgia. Si può avere nostalgia di un posto che hai vissuto per così poco?
Ps: potete leggere il primo post su New York qui, dedicato alle attrazioni principali.

Share this Story

Related Posts

2 Comments

  1. 4 città al mondo da visitare

    febbraio 20, 2014 at 10:29 am

    […] a che fare con il romanticismo e l’idealismo parigino, New York è la città che non ti aspetti. Io ho cercato un pezzo di quotidianeità nei parchi newyorkesi. […]

    Reply

  2. New York - cosa vedere

    gennaio 29, 2014 at 11:20 am

    […] - Musical a Broadway: potete acquistare il biglietto scontato fino al 50% al punto vendita a Time Square, all’angolo con la Broadway. Sappiate che ci sono soltanto gli spettacoli più popolari e il biglietto è “oggi per oggi”, cioè per lo spettacolo del giorno stesso dell’acquisto.  Anche con lo sconto, spenderete intorno 70/100 $ a testa. Noi abbiamo visto “Evita”. Lo spettacolo ci è piaciuto, gli attori sono incredibili e… devo dire che, anche se non era quello il motivo della scelta, Ricki Martin si è rivelato molto bravo  Se vi piace danza e teatro, lo spettacolo è emozionante, ma anche leggero. Queste sono solo alcune delle “attrazioni principali”, ma New York è la città dei piccoli parchi, delle passeggiate, dello shopping, della vita notturna. Qui qualche altro consiglio […]

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Couldn't connect to server: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known (0)