California, Cronache di viaggio, Parchi e West Coast, USA
  • Il Golden Gate Bridge: miti da sfatare!

Il Golden Gate Bridge: miti da sfatare!

Dopo aver parlato di San Francisco, eccoci ad uno degli itinerari più battuti: il Golden Gate Bridge. La nostra “passeggiata” inizia al Fisherman’s Wharf il vecchio porto peschereccio, oggi anima turistica della città, e arriva oltre la fine del ponte, sull’altra sponda, a Sausalito.
“Se i quartieri di San Francisco fossero una famiglia, il Fisherman’s Wharf sarebbe lo zio allegro  che arriva al pranzo indossando una camicia orribile, si mette il paralume in testa e non se ne va più”. Tutta la zona del porto é effettivamente colorata e chiassosa, da vedere sicuramente, ma meno stilosa del resto della città e super turistica. Così dopo aver avvistato finalmente da vicino i leoni marini al molo 39, noleggiamo la nostra bici e cominciamo il lungo “viaggio” verso il Golden Gate, dove ci aspettano alcune delle vedute più mozzafiato su San Francisco.

Leoni marini - Fisherman's Wharf, San Francisco

Leoni marini – Fisherman’s Wharf, San Francisco

Ci sono tantissimi chioschetti dove noleggiare la bici, i prezzi sono più o meno gli stessi, ed effettivamente se volete visitare il ponte conviene noleggiarla per l’intera giornata  al costo di circa 20/25 $   (se non ricordo male).

Ecco adesso i miti da sfatare:

1. Vi dicono che il percorso dura circa 2 ore: non è così (anche perchè poi bisogna tornare indietro)!  Il percorso dal Fisherman’s Wharf a Sausalito  (l’altra sponda) è molto lungo (ho letto in un altro articolo che sono circa 13 km).

2. Per tornare verso la baia avete due possibilità. Arrivati alla fine del ponte, tornare indietro e ripercorrere lo stesso tragitto in bici (anche se forse sarete un pò stanchini) o utilizzare il traghetto che da Sausalito, in 30 min raggiunge il Fisherman’s Wharf Peccato che il traghetto è piccolo e non può contenere tutti i passeggeri e le loro bici.  Noi abbiamo dovuto aspettare due turni prima di poter salire.  Morale della favola, abbiamo passato in fila circa un’ora e mezza.

3. Vi dicono che la bici deve essere restituita entro le 19 e per questo noi ci siamo fatte le corse (nonostante tutto, grazie al traghetto, siamo arrivate alla baia intorno alla 20). Non vi dicono però che potete consegnare la bici anche più tardi, in uno dei depositi rimasti aperti (non sono moltissimi,  dovete solo individuare quello più vicino a voi nel depliant informativo che vi hanno consegnato).

San Francisco

San Francisco

Detto questo, il percorso è bellissimo. Appena fuori  dal Fisherman’s Wharf,  i parchi di San Francisco vi accompagneranno  fino alla spiaggia (dove abbiamo fatto una deviazione per la nostra solita foto “jumping”, che ha incorniciato tutte le mete salienti del nostro viaggio ).

Vista su San Francisco

Vista su San Francisco

Da qui comincia un bel percorso in salita, a tratti stancante, soprattutto quando c’è molto vento.  Però l’entusiasmo è tanto e non ci si perde d’animo. Devo dire che questo, insieme all’arrivo a Sausalito è il tratto più bello del percorso, dove si godono straordinarie vedute sulla baia,  San Francisco e il ponte.

Sausalito, San Francisco

Sausalito, San Francisco

Arrivati alla fine del ponte una lunga discesa  (poche salite per fortuna) vi separa da Sausalito che è davvero è deliziosa. Se tornassi indietro, sceglierei comunque di affrontare l’ulteriore strada per visitarla. E’ un villaggio caratteristico, fatto di villette in legno colorate, dove –  non si sa come – risplendeva il sole. Non scherzo, è come se le nuvole di san Francisco arrivassero fino al Golden Gate e da lì in poi splendesse un altro clima sulla baia.

San Francisco è stata la tappa finale del nostro lungo viaggio, attraverso Arizona, Utah e California (Big Sur e Yosemite Park e Death Valley). Un viaggio meraviglioso, che non dimenticherò mai.

Share this Story

Related Posts

One Comment

  1. San Francisco | storieinviaggio

    marzo 25, 2013 at 10:31 am

    [...] fra le cose più belle (e massacranti) la LUNGA (lunghissima) passeggiata in Bici dal Fisherman’s Wharf al Golden Gate Bridge (e a questa bisogna dedicare qualche riga in più, vi consiglio di leggere [...]

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


About Erica

Viaggi, ricerca, curiosità, avventura e immagine. Sono un'amante di tutte le nuove esperienze che nel viaggio trovano l'espressione più profonda. Amo condividere esperienze e idee attraverso foto e racconti. Queste sono le mie storie in viaggio.

Cerca